Category Archives: Transaminasi alte

Transaminasi alte: come fare per misurarle, come leggere le analisi e come capire se è il caso di chiedere un consulto medico.

Transaminasi alte sintomi, conosciamoli meglio

Pubblicità

Transaminasi alte sintomi, ecco come distinguerli

Per distinguere i Transaminasi alte sintomi occorre determinare gli enzimi epatici di ciascuno dei modelli enzimatici. In una sindrome può essere rilevata una lesione di bile. Se un modello di enzima tossico risulta essere presente nelle analisi potrebbe trattarsi di epatite, di un tumore o di una cirrosi epatica.
La maggior parte delle malattie del fegato sono trattate relativamente bene, quindi, effettuare con urgenza un esame è più che mai utile. È particolarmente importante indagare su un aumentato del valore GPT in termini di una epatite B o C e guardare, soltanto, a una più alta gamma-GT con presenze di tossine. E’ altrettanto importante prendere in considerazione la presenza di un tumore.

Continue reading

Published by:

Transaminasi altissime, scopriamo le cause

Transaminasi altissime, scopriamone tutti i motivi

Non tutti sanno che le motivazioni delle Transaminasi altissime (sarebbe a dire anche 10 volte o più superiori ai comuni valori di base) lasciano intendere molto facilmente un grave danno epatico acuto e compatto. Molto comune, in tal senso, è il caso delle epatiti virali più acute. Stiamo parlando, in tal senso, di un grave danno epatico ischemico (detto in parole povere, un debole e mediocre afflusso ematico) o iatrogeno (un problema che, nella maggior parte dei casi, può derivare dall’ingestione di alcuni farmaci o, in alternativa, a dosi massicce di tossine. Tossine che, solitamente, possiamo ritrovare in un fungo denominato Amanita Phalloides. Ovviamente, appare anche superfluo affermare quanto possa essere grave avere le Transaminasi altissime. Stiamo parlando, infatti, di un problema che richiede l’immediata presenza di un medico.

Pubblicità

Continue reading

Published by:

Transaminasi alti, scopriamone le cause

Transaminasi alti, ecco i motivi del perché

Avere transaminasi alti è un problema di salute non raro. In realtà, in molti casi, abbiamo testato, per caso, che le analisi vengano eseguite per altri motivi, come, ad esempio uno studio pre-operatorio prima dello screening di donazione del sangue o dei controlli di routine. L’elevazione delle transaminasi in un’analisi riferisce comunemente che “l’alanina transaminasi” (ALT) può essere un possibile indicatore di danni al fegato. Possono essere utilizzati anche altri termini come transaminasemia o transaminite. Quando il fegato è danneggiato, la membrana cellulare di epatociti diventa permeabile e alcuni degli enzimi subiscono perdite nel flusso sanguigno comunemente misurato come alanina transaminasi. Questi livelli sono stati precedentemente chiamati “siero glutammato piruvato transaminasi (SGPT) e siero glutammico ossalacetico transaminasi (SGOT).

Continue reading

Pubblicità

Published by:

Dieta per transaminasi alte, cibi consigliati e cibi da evitare

Dieta per transaminasi alte, ecco i cibi più consigliati

Chi ha intenzione di seguire una Dieta per transaminasi alte, senza ombra di dubbio, deve imparare a cibarsi solo dei seguenti alimenti:
Per quanto riguarda i liquidi, neanche a dirlo, vanno assolutamente eliminate tutti i tipi di bibite gassate. Si consiglia, invece, di bere molta acqua e, soprattutto, tante spremute. Molto consigliate sono anche le carni magre e il pesce.  Va molto bene anche il consumo di prosciutto crudo, ovviamente senza grassi. Per chi soffre di transaminasi alte, poi, si consiglia di puntare soprattutto sulla pasta, preferibilmente integrale e il riso. Riso che, cucinato con olio e con sughi leggeri e freschi risulta divenire un validissimo alleato. Ottimo anche il pane e, neanche a dirlo, le patate lesse. Le patate lesse, infatti, hanno una grande campacita di saziare con l’apporto di pochissimi grassi. Molto bene, inoltre, il latte scremato o anche parzialmente scremato. Così come lo yogurt magro. I formaggi magri e, senza ombra di dubbio, la frutta e anche la verdura fresca. Chi ama il dolce dovrà accontentarsi di dolci semplici come i budini, il miele o anche la marmellata.

Continue reading

Published by:

Transaminasi alte cause, conosciamole e difendiamoci

Transaminasi alte cause, cosa avviene nel nostro organismo?

Le transaminasi alte cause trovano la loro spiegazione in molteplici fattori. La causa principale, senza ombra di dubbio, è il sovrappeso. Ridurre il peso corporeo produce un immediato calo del problema. Un’altra motivazione, poi, è da ricercare nell’eccessivo consumo di alcolici. Uno stile di vita errato, ovviamente, non fa che contribuire all’aumento delle transaminasi. Stesso fattore, poi, riguarda l’eccessivo consumo di cibi grassi. Migliorare gli alimenti di cui ci cibiamo e seguire una dieta ricca di fibre fa molto bene. Le transaminasi, chiamate anche aminotransferasi, rappresentano qualsiasi gruppo di enzimi che catalizzano il trasferimento del gruppo amminico (-NH 2) di un amminoacido ad un composto carbonilico, un acido a-cheto molto comune (stiamo parlando, infatti, di un acido di formula generale RCOCOOH). Il fegato , per esempio, contiene transaminasi specifiche per il trasferimento di un gruppo amminico dall’acido glutammico agli acidi a-cheto che corrispondono alla stragrande maggioranza di tutti gli altri aminoacidi. Altre transaminasi, invece, catalizzano le reazioni in cui un gruppo amminico viene trasferito da acido glutammico ad altri composti. In parole povere, stiamo parlando degli aldeidi, nati per formare ammine. La transaminazione è uno dei principali meccanismi finalizzati alla più comune formazione di aminoacidi. Quelle strutture che, di fatto, risultano essere necessarie nel corretto funzionamento del metabolismo delle proteine. La Vitamina B6 è comunemente coinvolta nell’azione delle transaminasi.

Continue reading

Published by: