Quali sono i normali valori delle transaminasi?

I valori delle transaminasi cosa possono indicare

Le transaminasi sono degli enzimi presenti nel fegato, che aiutano quest’ultimo a svolgere circa 500 reazioni fisiologiche, indispensabili all’organismo umano. Nei precedenti articoli si è parlato molto spesso dei due tipi principali di transaminasi ossia AST e ALT. ( Vedi anche Transaminasi got e gpt svolgono il ruolo di sentinelle). In questo articolo, invece, verranno esaminati non solo i diversi tipi ma anche i normali valori delle transaminasi, e quelli che indicano la presenza di qualche malattia e quindi, ALP, bilirubina, GGT. (vedi anche Le cause delle transaminasi alte non sono solo grassi e alcool).

Sigle e valori

I normali valori delle transaminasi

I normali valori delle transaminasi

-ALP è l’acronimo di Fosfatasi alcalina è un enzima presente in tutte le parti del corpo, che presenta diverse forme di  composizione, chiamate isoenzimi, correlate alle diverse parti del corpo in cui viene prodotto.
Il valore normale è 20-140 UI / L.
Gli adulti hanno bassi livelli di ALP rispetto ai bambini, giacchè le ossa che sono ancora in crescita producono livelli elevati di ALP. Durante alcuni periodi  di crescita, i livelli possono arrivare ad un valore di 500 UI / L. Per questo motivo, al test non si devono sottoporre i bambini, e i risultati anormali si riferiscono agli adulti.

- La bilirubina è un pigmento giallo che si trova nella bile, un liquido prodotto dal fegato. Ogni giorno globuli rossi vecchi sono sostituiti da quelli nuovi. In seguito a questo processo, la bilirubina viene rilasciata ed espulsa con le feci, grazie all’intervento del fegato.

I valori di bilirubina si presentano in due forme

diretta i cui valori normali sono da 0 a 0,3 mg / dL

totale i cui valori normali sono da 0,3-1,9 mg / dL

-GGT è l’acronimo di glutamiltranspepsidasi un enzima che si trova principalmente nel fegato, nei reni e nelle cellule pancreatiche. Anche se il tessuto renale ha il più alto livello di GGT , l’enzima presente nel siero sembra provenire principalmente dal sistema epatobiliare.

 

I valori normali di questo enzima si aggirano tra le 0-51 IU / L

Nel concludere questo articolo è necessario chiarire che i valori riportati possono variare da laboratorio a laboratorio e che quindi una volta avuti i risultati di questi esami, bisogna consultare il proprio medico.

Lascia il tuo commento

*