Transaminasi alte in gravidanza: normalità o pericolo?

Comment

Transaminasi alte
Pubblicità

Transaminasi alte in gravidanza: cause

Quando una donna aspetta un bambino, il suo corpo subisce delle enormi e radicali trasformazioni, che non si riferiscono solo a quelli fisici, ma anche interni. Tra i tanti cambiamenti normali c’è l’innalzamento dei livelli di alcuni tipi di transaminasi. Tre le normali transaminasi alte in gravidanza si evidenzia la fosfatasi alcalina o meglio conosciuta con l’acronimo ALP.  Di seguito vedremo come mai questo tipo di transaminasi subisce delle variazioni durante la gravidanza. Vedi anche Le transaminasi alte durante la gravidanza che cosa comportano?.

Fosfatasi alcalina in gravidanza

transaminasi alte in gravidanza cause

transaminasi alte in gravidanza cause

La fosfatasi alcalina è il termine usato per descrivere un enzima che normalmente si trovano nel fegato, ma in caso di gravidanza essi si trovano anche nelle cellule che formano la placenta, che è l’organo che nutre la crescita del feto nel grembo materno . Come già accennato, i livelli di fosfatasi alcalina di solito aumentano durante la gravidanza, ma l’aumento può verificarsi anche a causa di  altre malattie o disturbi epatici.

Pubblicità

Poiché la placenta produce ALP in eccesso durante la gravidanza, i livelli di solito aumentano, soprattutto negli ultimi mesi di gravidanza. I livelli normali possono superare di tre o quattro volte il range di normalità, previsto per questo tipo di transaminasi. Poiché i livelli di ALP normalmente aumentano in gravidanza, questo test di laboratorio non è usato per diagnosticare dei problemi al fegato. Ma se insieme a l’aumento di ALP, c’è l’aumento della bilirubina, di AST e di ALT allora ci potrebbe essere la presenza di una malattia epatica.  (vedi anche Transaminasi in gravidanza e le relative patologie)

Malattie epatiche in gravidanza possono includere preeclampsia, sindrome di HELLP, piastrine basse, o colelitiasi intraepatica della gravidanza ,che si manifesta con un  intenso prurito e ittero forse a causa di ostruzione il flusso biliare. 

In conclusione, elevati livelli di fosfatasi alcalina in gravidanza, soprattutto negli ultimi mesi,  non sono motivo di preoccupazione, mentre elevati livelli all’inizio della gravidanza possono indicare un problema al  fegato o alle ossa, perchè sebbene i livelli alti di ALP da soli non sono diagnostici, alcuni tipi di cancro, di  malattie autoimmuni e di disturbi gastrointestinali possono anche causare l’aumento della fosfatasi alcalina. 

Per concludere questo articolo, è necessario ricordare che questo tipo di informazioni sono solo a scopo puramente informativo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *