Proteasoma la sua funzione

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Proteasoma la sua funzione

Dal punto di vista immunologico svolge un ruolo significativo il proteasoma o proteosoma, un complesso multiproteico presente in tutte le cellule, in particolare quelle coinvolte nel sistema immunitario: questa molecola é in grado di distruggere le proteine nella cellula tenendo così pulite le strade della cellula, nello specifico degrada i polipeptidi all’interno della cellula. Nel corso della processazione dell’antigene, il proteasoma risulta pienamente implicato, dal momento che la stimolazione di interferone causa la trascrizione e la successiva traduzione di diverse subunità catalitiche per il complesso: LMP2 e LMP7 e MECL-1, si tratta di strutture che subentrano al posto delle subunità β acquisendo una diversa specificità catalitica che determina un incremento dei tagli a seguito di amminoacidi idrofobici e si abbassano quelli dopo residui acidi. Questo processo determina il legame dei peptidi con le molecole MHC e favoriscono il trasporto attraverso TAP1, si determina così la formazione di antigeni che dovranno essere esposti su molecole MHC di classe I. Nell’immunoproteasoma  assume grande centralità la presenza delle subunità PA28 la cui produzione si deve all’interferone-γ. Altre notizie su http://www.treccani.it/enciclopedia/immunologia_%28Enciclopedia-della-Scienza-e-della-Tecnica%29/.

Pubblicità

La degradazione delle proteine

proteasoma

proteasoma

Il corretto funzionamento di una cellula dipende dalla regolamentazione dei livelli di proteine intracellulari a loro volta ottenuti attraverso il bilanciamento di processi di sintesi e degradazione, nello specifico la degradazione delle proteine viene regolato ad due vie principali: quella dei lisosomi e del sistema ubiquitina-proteasoma. La prima via coinvolge i lisosomi, degli organelli vescicolari che contengono idrolasi acide che favoriscono lo smaltimento di proteine endogene costitutive o esogene internalizzate per endocitosi e pinocitosi; nella via proteolitica è direttamente coinvolta l’ubiquitina, un polipeptide che svolge il ruolo di marcatore per la degradazione, che collabora insieme con il proteasoma. Nello specifico il sistema ubiquitina-proteasoma interviene per regolare diversi processi cellulari tra i quali: regolare la risposta immunitaria ed infiammatoria; controllare il ciclo cellulare attraverso proteolisi di specifiche proteine regolatorie; favorire la crescita cellulare attraverso la degradazione di oncoproteine e di proteine della via di trasduzione del segnale; riparare il DNA; stimolare la processazione degli antigeni presentati; degradare proteine mutate o colpite da danni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *