Indici di colestasi e diagnosi

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Indici di colestasi quale funzione hanno

In ambito clinico il ricorso agli indici di colestasi permette di indagare diversi quadri patologici dal momento che si tratta di parametri di laboratorio che consentono di valutare il comportamento della funzione biligenetica del fegato e di verificare l’escrezione di bile dalle vie biliari. Si identifica con il termine di colestasi quella condizione di stasi con flusso retrogrado della bile verso il sangue, a causa di un deficit nella secrezione verso il letto biliare o per aumentata pressione a valle queste condizioni ostacolano in questo modo il flusso della bile che non è in grado di scorrere dal fegato al duodeno. La colestasi si viene ad evidenziare in associazione a diverse patologie che vanno a compromettere il regolare flusso della bile verso il duodeno. Si distinguono sostanzialmente due forme di colestasi: quella intraepatica nel caso in cui l’ostruzione biliare è interna al fegato, quella extraepatica si palesa quando il blocco della bile è localizzato all’esterno dell’organo. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Colestasi intra ed extraepatica diagnosi.

Pubblicità

Esami diagnostici

indici di colestasi

indici di colestasi

In presenza di colestasi, sono di grande utilità a livello diagnostico gli esami del sangue che permettono di rilevare alti livelli di bilirubina totale, fosfatasi alcalina, gamma-glutamil transpeptidasi, acidi biliari. Per indagare le cause che possono determinare l’insorgenza della colestasi sono di grande ausilio alcuni esami strumentali, come la TAC, la risonanza magnetica addominale, l’ecografia con cui è possibile valutare lo stato di salute dei dotti biliari. Talvolta il medico può scegliere come metodica investigativa una colangiopancreatografia endoscopica retrograda, un esame che si serve di un sondino che viene introdotto per via orale fino a raggiungere le vie biliari extraepatiche, in alcuni casi la sonda viene adoperata per poter effettuare manovre terapeutiche come ad esempio la rimozione di calcoli oppure per ripristinare eventuali canali occlusi. Altre notizie si trovano su Alterazioni a livello epatico esami.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *