Fegato grasso sintomi e cause comuni

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Fegato grasso sintomi e cause

Come da titolo del paragrafo in questo articolo saranno argomentati il fegato grasso sintomi e cause annessi. Prima di tutto si dovrebbe partire con la definizione di fegato grasso; quest’ultimo è una condizione patologica del fegato, che si traduce in un eccessivo accumulo di trigliceridi nelle cellule epatiche che porta alla necrosi delle stesse. Di solito tale disagio è associato ad un abuso di alcol e viene definita con il nome di steatosi ( accumulo di grasso) epatica alcolica. In questo articolo vedremo, invece, quella di diversa natura, quella chiamata non alcolica. Le cause non alcoliche possono essere diverse, ma questo articolo si limita a descrivere le più comuni che sono di natura metabolica ossia diabete( si veda anche Gpt alt transaminasi e il diabete: esiste una relazione?), ipertensione, obesità e dislipidemia.

Pubblicità

La sintomatologia e i metodi di diagnosi

fegato grasso sintomi e cause non alcoliche

fegato grasso sintomi e cause non alcoliche

Un soggetto affetto da fegato grasso nel 90% dei casi non avverte nessun sintomo, il 10% invece, manifesta un dolore addominale e un generale malessere.  Entrambi i soggetti però presenteranno gli stessi valori ematici sballati, ossia ipertransaminasemia e bilirubina alterata. Arrivare alla diagnosi di fegato grasso alcolico o non alcolico, non è semplice, e non sempre gli esami ematici possono essere d’aiuto, è per questo che molti medici possono suggerire esami diagnostici più approfonditi come lo è la risonanza magnetica.  Grazie alla stessa è possibile vedere più nel dettaglio cosa succede in caso si fegato grasso, e nello specifico si può vedere il ridotto trasporto di sostanze dalla vena porta, l’aumento focale della concentrazione di insulina o un’ischemia relativa secondaria atta a ridurre il flusso di sangue nella vena porta. Ma questa riduzione del flusso sanguigno e quindi il drenaggio lipidico, comporta l’afflusso di grassi dal sangue alla vena porta, che ovviamente lo andrà a depositare nel fegato, dando origine al fegato grasso. Nel ricordare che le informazioni riportate sono solo a scopo puramente informativo si consiglia anche la lettura di questo articolo Dieta per le transaminasi alte: guida alimentare.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *