• Pubblicità
  • Piruvato chinasi quale compito esplica l’enzima

    Piruvato chinasi quale compito esplica l’enzima Il compito dell’enzima piruvato chinasi è quello di catalizzare la sintesi del piruvato necessaria alla formazione di ATP nel globulo rosso, a causa di un’eventuale deficit dell’enzima sorge una malattia emolitica dovuta all’impossibilità di mantenere integra la membrana cellulare, il deficit di PK negli eritrociti è una malattia dovuta […]
    Continua..
  • Enzimi di restrizione: il loro ruolo difensivo

    Enzimi di restrizione: il loro ruolo difensivo Come meccanismo difensivo molti batteri hanno sviluppato un metodo per spezzare ogni molecola di DNA estraneo, sintetizzando un’endonucleasi ossia una sostanza in grado di tagliare il DNA che rimane nel citoplasma del batterio per colpire il DNA dell’aggressore, le endonucleasi sono chiamate enzimi di restrizione in quanto hanno […]
    Continua..
  • Enzimi bersaglio per contrastare patologie endocrine e tumorali

    Enzimi bersaglio per contrastare patologie endocrine e tumorali Da uno studio del Cnr, pubblicato su Nature Communications, è emersa la definizione molecolare del processo di separazione e taglio delle membrane cellulari che ha portato al rilevamento di specifici enzimi bersaglio utili per contrastare patologie endocrine e tumorali. Lo studio è stato condotto dal Cnr in collaborazione […]
    Continua..
  • Ruolo della vitamina B6 nei sistemi enzimatici

    Ruolo della vitamina B6 nei sistemi enzimatici Per il corretto funzionamento dell’organismo assume grande centralità il ruolo della vitamina B6 implicata nei sistemi enzimatici, è stato evidenziato come questa sostanza svolge un compito fondamentale in oltre 60 diversi sistemi enzimatici. Questa vitamina idrosolubile prevede la presenza di tre composti correlati: piridossina, piridossale e piridossamina, tre […]
    Continua..
  • Enzimi allosterici cosa sono

    Enzimi allosterici cosa sono Dal punto di vista funzionale e morfologico gli enzimi possono essere classificati in diverso modo, nello specifico si definiscono enzimi allosterici quelli che dal punto di vista morfologico sono più grandi e presentano una struttura più complessa rispetto agli enzimi non regolatori. Queste proteine hanno una caratteristica struttura quaternaria ossia presentano […]
    Continua..
  • Esochinasi che ruolo svolge

    Esochinasi che ruolo svolge Tra i numerosi enzimi presenti nell’organismo umano, l’esochinasi che appartiene alla classe delle transferasi,  interviene nella prima tappa della glicolisi dal momento che ha la capacità di convertire nelle cellule il glucosio in glucosio 6-fosfato, ossia permette al glucosio di attraversare l’interno delle cellule fino a quando la glicemia non ritorna […]
    Continua..
  • Approfondimenti

    Glicogenosi di tipo 2 come si evidenzia

    Glicogenosi di tipo 2 come si evidenzia Alcune malattie ereditarie caratterizzate dall’accumulo di glicogeno all’interno delle cellule o di alcuni organuli vengono classificate in campo clinico sotto la denominazione di malattia di Pompe o glicogenosi di tipo 2 che nello specifico si caratterizza per una concentrazione eccessiva di glicogeno a livello dei lisosomi, gli organuli […]
    Continua..
  • Enzimi delle transglutaminasi e celiachia

    Enzimi delle transglutaminasi e celiachia Il gruppo di enzimi delle transglutaminasi sono particolarmente importanti dal punto di vista fisiologico in quanto si tratta di sostanze che prendono parte ad alcune reazioni biologiche fondamentali per l’organismo dell’uomo. Questi enzimi infatti sono coinvolti nel processo di catalizzazione della formazione di legami covalenti tra un gruppo aminico libero […]
    Continua..
  • Galattosemia da cosa dipende

    Galattosemia da cosa dipende Una malattia metabolica come la  galattosemia ha carattere ereditario, viene trasmessa come carattere autosomico recessivo, e si manifesta nei neonati a causa di un malfunzionamento enzimatico, delineando una condizione patologica che non deve essere confusa con l’intolleranza al lattosio. La malattia metabolica è dovuta alle mutazioni del gene GALT (9p13), che codifica per l’enzima galattosio-1-fosfato uridil […]
    Continua..
  • Quadro clinico della cachessia

    Quadro clinico della cachessia Il soggetto che presenta uno stato di profondo deperimento e di debolezza che coinvolge tutte le funzioni dell’organismo è interessato dal quadro clinico della cachessia con cui si fa riferimento ad uno stato di profondo deperimento generale, caratterizzato da prostrazione, rallentamento delle capacità psichiche, perdita di appetito e riduzione delle masse adipose e muscolari. Questa sindrome da […]
    Continua..