• Pubblicità
  • Enzimi della fatica muscolare: rabdomiolisi

    Enzimi della fatica muscolare: rabdomiolisi Il soggetto che viene colpito da un grave danno a carico del muscolo scheletrico risente del rilascio nel torrente sanguigno di sostanze come mioglobina, calcio, potassio ed acido urico ma anche degli enzimi CPK, LDH, ALT, AST che sono stati definiti gli enzimi della fatica muscolare che indicano la presenza […]
    Continua..
  • Ligasi quale compito svolge

    Ligasi quale compito svolge Un enzima come la ligasi ha il compito di catalizzare la formazione del legame tra due molecole creando una nuova molecola a cui si accompagna l’idrolisi di una molecola, nello specifico questa classe di enzimi favorisce la formazione di legami C-C, C-S, C-O e C-N fra molecole differenti tramite delle reazioni […]
    Continua..
  • Ictus enzima NOX4

    Ictus enzima NOX4 La ricerca di nuove cure per l’ictus ha portato negli ultimi anni a diverse scoperte interessanti che lasciano intravedere dei risvolti positivi nei confronti della seconda causa principale di morte nel mondo. Un team internazionale di ricercatori ha scoperto che la maggior parte del danno causato in seguito ad un ictus può […]
    Continua..
  • Difetti nella glicosilazione: coinvolgimento di diversi enzimi

    Difetti nella glicosilazione: coinvolgimento di diversi enzimi In presenza di difetti nella glicosilazione, possono evidenziarsi delle malattie genetiche caratteristiche che determinano il quadro clinico di disturbi congeniti della glicosilazione, un processo cellulare che identifica consiste nell’aggiunta di zuccheri a delle specifiche proteine che si articola in diverse reazioni con interessamento di vari enzimi che prendono […]
    Continua..
  • Gangliosidosi di cosa si tratta

     Gangliosidosi di cosa si tratta Si definiscono gangliosidosi un gruppo di malattie del metabolismo di un particolare tipo di lipidi, si tratta nello specifico degli sfingolipidi, il soggetto colpito da questa patologia risente di un accumulo lisosomiale da ascrivere ad una carenza di enzimi attivi nei lisosomi, che sono degli organuli cellulari che hanno la […]
    Continua..
  • Ipotiroidismo disturbi muscolari

    Ipotiroidismo disturbi muscolari Si evidenzia un’alterazione del metabolismo della fibra muscolare con conseguente riduzione della forza contrattile in caso di ipotiroidismo che tra le sue implicazioni quindi determina alcuni disturbi muscolari. A causa della diminuzione del turnover proteico sorge un deficit dei processi di riparazione e sostituzione delle proteine miofibrillari, ciò comporta un rallentamento nella […]
    Continua..
  • Carnitina derivato aminoacidico

    Carnitina derivato aminoacidico I pazienti colpiti da malattie che indeboliscono il sistema muscolare risultano carenti dell’aminoacido carnitina (L-Carnitina), si tratta nello specifico di un derivato aminoacidico sintetizzato nell’organismo dell’uomo soprattutto a livello epatico e renale. La carnitina viene sintetizzata a partire dagli aminoacidi lisina e metionina in presenza di niacina, vitamina B6, vitamina C e […]
    Continua..
  • Bromelina enzimi proteolitici

    Bromelina enzimi proteolitici Con il termine bromelina si identificano due enzimi proteolitici estratti dalla polpa e dal gambo dell’ananas, si tratta di sostanze dotate di attività proteolitica, questi enzimi idrolitici prendono parte alla digestione proteica: le proteasi sono in grado di rompere i legami peptidici che legano gli amminoacidi originand le molecole proteiche, ossia di […]
    Continua..
  • Malattia di Gaucher: mancanza dell’enzima glucocerebrosidasi

    Malattia di Gaucher: mancanza dell’enzima glucocerebrosidasi A causa della mancanza dell’enzima glucocerebrosidasi insorge la malattia di Gaucher, una patologia ereditaria da imputare ad una mutazione a carico del gene per la glucocerebrosidasi, situato sul cromosoma 1, ciò provoca come conseguenza un accumulo lisososomiale; il soggetto colpito da malattia di Gaucher (omozigote per la mutazione) trasmette […]
    Continua..
  • Biomarcatori cardiaci: la loro importanza

    Biomarcatori cardiaci: la loro importanza Il soggetto colpito da danni a carico del cuore presenta come segni clinici il rilascio in circolo di specifici biomarcatori cardiaci che vengono rilevati e misurati per formulare il corretto quadro patologico del paziente. I test per i biomarcatori cardiaci vengono impiegati per determinare il rischio di sviluppare la sindrome […]
    Continua..